• Admin

A Praga da 25 anni

25 anni della nostra presenza a Praga: la comunità del Carmelo Edith Stein oggi fa memoria della sua giovane storia di grazia. L' essenziale è quel che plasma pur con lineamenti diversi ogni nostra comunità: la ricerca di un rapporto con Dio nella preghiera, nella vita fraterna, nelle attività quotidiane. La contemplazione come via verso la profondità, per offrire una presenza che nasce dal silenzio e da un intimo colloquio con Dio.


"Nel tacito dialgo con il Signore delle persone consacrate a Dio si preparano quelli che poi saranno gli eventi della storia della Chiesa che rinnovano la faccia della terra", infatti "quando S. Teresa, la grande riformatrice del suo Ordine nel tempo dell'apostasia, volle venire in aiuto alla Chiesa, comprese che il mezzo migliore era nel rinnovamento dell'autentica vita interiore" (Edith Stein).


Incontriamo questa stessa intensa ricerca di Dio in ogni persona che qui abbiamo l'occasione di conoscere, credenti e non credenti: la sete di verità e di bene ci attira tutti verso la stessa fonte, a cui attingiamo, ciascuno secondo la propria storia e la propria realtà personale. Impariamo a leggere proprio nella storia sacra di ciascuno i segni del suo passaggio: per ciascuno Dio è presente, incontra, salva. Ci lasciamo sorprendere nella vita di ogni giorno, quando l'amore di Dio, da astratto concetto che ben conosciamo nella nostra testa, si fa esperienza nella vita di ogni giorno, e nella preghiera fa lentamente radici nel cuore. E quindi ancora invochiamo: "Il tuo volto Signore, io cerco" (sal.26)


La domanda di Dio rieccheggia tra i cammini di molte persone che cercano, che si avvicinano alla fede, che iniziano il catecumenato. E d'altra parte a noi si rinnova dentro l'interrogativo di Gesù: "E voi, chi dite che io sia?" (Mt16,5). Si riaccende la ricerca, la nostra attenzione viene nuovamente catturata come da un magnete da questa domanda che ci porta a una più profonda conoscenza di chi siamo noi e di chi è Lui.


E così sfogliamo gli album della nostra storia: le serate d'arte e cultura nella nostra grande sala, la meditazione silenziosa, gli esercizi spirituali, i giochi con i bambini, le passeggiate tra i boschi e i paesaggi meravigliosi di questa terra, le avventure culinarie in cucina e le ore tarde per cucinare la marmellata....


Un grande grazie a chi ha aperto la strada alla nostra presenza qui a Praga: sr Taddea, sr Raffaella, sr Roberta in particolare, un grande grazie al Signore, che compie meraviglie e supera sempre ogni nostra attesa.


















60 visualizzazioni
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now